V/DA & MHz in association with FERAL (GB)

VOID

Coreografia e performance Mele Broomes | V/DA

Design/Performance Direction Bex Anson and Dav Bernard | MHz

Consulenza personaggio e concept: Ashanti Harris and Adura Onashile

Drammaturgia Lou Cope

Produzione Jill Smith, Kathryn Boyle and Conner Milliken | Feral

Supported by Creative Scotland, Made in Scotland, Tramway and Summerhall

Durata 55’

 

VOID reimmagina il romanzo cult di JG Ballard Concrete Island attraverso la lente di una protagonista nera (rispetto all’originale maschio bianco).

La messa in scena è un intreccio di danza sperimentale e ambientazioni visive in continua evoluzione manipolate dal vivo per rispondere alla coreografia, riecheggiando sia il panorama architettonico del libro sia il dilemma esistenziale del personaggio.

 

 

Con un background in ginnastica e danza africana, nel suo lavoro Mele Broomes spinge agli estremi le possibilità del movimento e dell’utilizzo della voce. VOID continua questa esplorazione sovvertendo il classico di culto di JG Ballard in una performance che combina coreografia e prodezze fisiche.

Da diversi anni Dav Bernard (AV Designer) ha esplorato ambienti video reattivi e immersivi attraverso la sua pratica di arti visive e ha concepito un sistema video per VOID che produce composizioni video in continua evoluzione (generative) che possono essere manipolate dal vivo per rispondere alla coreografia del performer.

Un progetto di:

Con il contributo di:

Con il patrocinio di:

Con il sostegno di:

Con la collaborazione di:

CONVENZIONATO CON:

SELEZIONATO DA:

MEDIA PARTNER: