MINOR PLACE

GIORGIA OHANESIAN NARDIN (IT/ AM)

Idea e danza Giorgia Ohanesian Nardin

Drammaturgia Merel Heering

Guida al movimento Marta Ciappina

costume Lucia Gallone in collaborazione con INDIVIDUALS

Suono F. De Isabella

Disegno luci Giulia Pastore

Traduzione inglese Sarah Barberis

Traduzione LIS Cesare Benedetti

Foto e video Alice Brazzit

Prodotto da Associazione Culturale VAN, Pivot Dance (CSC – Bassano del Grappa, Nederlandse Dansdagen – Maastricht, The Place – London), Gender Bender Bologna

Sostenuto da AtelierSi Bologna, Centrale Fies Dro, Ariella Vidach Aiep

Durata 60’

 

Minor Place propone un allenamento condiviso al guardare, a generare collettivamente, attraverso una serie di pratiche, energia di alleanza. Minor Place è un raduno temporaneo, desidera essere uno spazio sicuro in cui si è invitati a prendere una posizione, ad ascoltare con gli occhi, a fare pratica di empatia. Attraverso poche e chiare linee guida i partecipanti sono invitati ad accedere allo spazio scenico: tutti possono partecipare, con libertà di decidere in qualsiasi momento di interrompere o di sottrarsi alla pratica.

 

Giorgia Ohanesian Nardin si definisce artista queer Italo-Armena che pratica nei campi della danza e delle arti performative. Il suo lavoro parte dall'esigenza personale e politica di porre al centro il corpo queer e la sua ricerca si compone di eventi pedagogici e performativi che focalizzano l'esperienza del piacere come forma di resistenza all'oppressione sistemica. Con un background in studi classici e un BA in arti performative presso la Northern School of Contemporary Dance, inizia a lavorare come autrice nel 2010 in collaborazione con Marco D'Agostin e Francesca Foscarini, coi quali nel 2014 fonda l'Associazione Culturale VAN. È la prima italiana a essere coreografa residente presso il K3 – Zentrum fur Choreographie Hamburg  nell'anno 2015/16. Tiene periodicamente Pleasure Body, spazio laboratoriale per identità queer, trans, non-binarie (++), dove fare esperienza di strategie di resistenza e pratiche somatiche legate al piacere.

Un progetto di:

Con il contributo di:

Con il patrocinio di:

Con il sostegno di:

Con la collaborazione di:

CONVENZIONATO CON:

SELEZIONATO DA:

MEDIA PARTNER: